30/06/2011 Presentazione Counseling DiaLogos

Presso il Centro “IL MANDALA” Via Strada della Carità n. 8 – Milano 30 Giugno 2011 – Ore 21,00   In nessuna situazione la vita cessa di offrirci una possibilità di significato; non c’è uomo a cui la vita non riservi un Compito.   E’ possibile  trovare il senso in qualsiasi situazione, persino in quelle apparentemente più disperate. “Chi ha un perché per vivere, sopporta quasi ogni come”. In effetti, se si percepisce il significato del proprio esistere si posson...


Presso il Centro “IL MANDALA”

Via Strada della Carità n. 8 – Milano

30 Giugno 2011 – Ore 21,00

 

In nessuna situazione la vita cessa di offrirci una possibilità di significato; non c’è uomo a cui la vita non riservi un Compito.

 

E’ possibile  trovare il senso in qualsiasi situazione, persino in quelle apparentemente più disperate. “Chi ha un perché per vivere, sopporta quasi ogni come”.

In effetti, se si percepisce il significato del proprio esistere si possono spostare le montagne, altrimenti riesce difficile anche spostarsi dal letto.

 

In ogni evento che ci si presenta è racchiusa una domanda.

 

Sta a noi trovare la risposta.

 

Il counseling è una professione di aiuto che nasce negli anni cinquanta negli Stati Uniti e si afferma 20 anni dopo anche in Europa. e il counselor è un professionista che mediante ascolto e  sostegno migliora le relazioni del suo cliente con se stesso e con gli altri

 

Il counseling considera l’uomo dal punto di vista esistenziale e non patologico, focalizzandosi sul senso e il significato della vita. La sofferenza in quest’ottica non è vista come qualcosa che dipende da cause contingenti e materiali, ma molto più spesso è data dalla mancanza del senso e dello scopo della propria vita.

 

Il counselor è dunque una guida che accompagna il cliente nel suo percorso esistenziale. E’ un esperto, perché sa quale è la strada da percorrere, e la conosce proprio perché l’ha già percorsa e continua a percorrerla.

 

Il counseling  affonda le sue radici nell’autenticità della relazione e nell’incontro con un altro essere umano; si basa su una visione olistica – non psicopatologica – dell’uomo, e trae vita dall’esistenzialismo tedesco e dall’umanesimo, che concepisce l’uomo nell’ ex-esistere, nel suo venire fuori.

 

Il counselor ha il compito di accompagnare nella “crisi” il suo cliente, e qui si intende la crisi nel suo significato originario, proprio come la concepivano gli antichi greci: un momento di passaggio, di scelta, di possibilità, e non un fallimento.

 

Il percorso per diventare counselor si rivolge a tutti coloro che desiderano acquisire le competenze per diventare operatori dell’aiuto e a tutti coloro che già lavorano nel settore. Si rivolge altresì a chi desidera intraprendere un percorso di crescita personale

Scrivi un commento

Contattaci per maggiori informazioni, ti risponderemo il prima possibile.

Uno spazio dedicato a tutto ciò che ispira DiaLogos.

“L’Amicizia è la forma più alta dell’AMORE perchè è Incondizionato!” Paramahamsa Yogananda

Imparare è un’esperienza; tutto il resto è solo informazione. [Albert Einstein]